Perchè mi candido
Perchè mi candido

Il mio piano per Parma

Il mio piano per Parma

Non può esistere un progetto amministrativo efficace senza un’idea di città.

Amministrare significa stabilire obiettivi e sforzarsi di raggiungerli attraverso provvedimenti coerenti con quegli obiettivi. Il nostro programma elettorale non è perciò un collage di progetti sparsi, ma un piano d’azione per la durata del mandato 2022-2027 che poggia su una precisa idea di cosa debba essere Parma nei prossimi anni.

Nell’ultimo decennio Parma è stata amministrata in modo confuso e inefficace proprio perché alla sua classe politica di governo è mancata una visione alta e strategica del suo sviluppo. Si è inseguita l’ordinaria amministrazione e non ci si è mai sforzati di mettere a fuoco un’idea di città.

Addirittura, si è talvolta sostenuto che l’obiettivo non fosse lo sviluppo, ma la decrescita. Cioè, che lo scopo dell’azione amministrativa fosse arretrare, fare passi indietro. Noi partiamo dall’assunto opposto e ci poniamo come traguardo la crescita di Parma. Certo, parliamo di una crescita qualitativa, sostenibile e desiderabile. Ma non certo di un arretramento o di un triste tirare a campare.

Una nuova idea di città, un progetto amministrativo che metta Prima di tutto Parma.

Non può esistere un progetto amministrativo efficace senza un’idea di città.

Amministrare significa stabilire obiettivi e sforzarsi di raggiungerli attraverso provvedimenti coerenti con quegli obiettivi. Il nostro programma elettorale non è perciò un collage di progetti sparsi, ma un piano d’azione per la durata del mandato 2022-2027 che poggia su una precisa idea di cosa debba essere Parma nei prossimi anni.

Nell’ultimo decennio Parma è stata amministrata in modo confuso e inefficace proprio perché alla sua classe politica di governo è mancata una visione alta e strategica del suo sviluppo. Si è inseguita l’ordinaria amministrazione e non ci si è mai sforzati di mettere a fuoco un’idea di città.

Addirittura, si è talvolta sostenuto che l’obiettivo non fosse lo sviluppo, ma la decrescita. Cioè, che lo scopo dell’azione amministrativa fosse arretrare, fare passi indietro. Noi partiamo dall’assunto opposto e ci poniamo come traguardo la crescita di Parma. Certo, parliamo di una crescita qualitativa, sostenibile e desiderabile. Ma non certo di un arretramento o di un triste tirare a campare.

Una nuova idea di città, un progetto amministrativo che metta Prima di tutto Parma.

5 buoni motivi per votare Pietro Vignali Sindaco

5 buoni motivi per votare Pietro Vignali Sindaco

Il programma integrale
Il programma integrale

Come si vota

Votare alle elezioni amministrative di Parma del 12 giugno è fondamentale.
 
Avremo la possibilità di superare questa lunga fase di immobilismo amministrativo e di iniziare, da subito, a occuparci dei bisogni delle persone, troppo a lungo dimenticate da una politica che ha pensato prima a se stessa e ai suoi accordi di comodo che a Parma.
Scopri come votare
Scopri come votare

Come si vota

Votare alle elezioni amministrative di Parma del 12 giugno è fondamentale.
 
Avremo la possibilità di superare questa lunga fase di immobilismo amministrativo e di iniziare, da subito, a occuparci dei bisogni delle persone, troppo a lungo dimenticate da una politica che ha pensato prima a se stessa e ai suoi accordi di comodo che a Parma.
Scopri come votare
Scopri come votare